Fine dello sprint (#147)

Ritorna alla home page od al BLOG index
30/07/07 Non Ŕ uno sbaglio di data: ieri logico (venerdý 27) era il mio ultimo giorno lavorativo prima delle ferie. Dato che ho finito tutto veramente sul filo di lana, scrivo oggi prima di partire per le vacanze ci˛ che Ŕ accaduto la settimana scorsa.

Come ho detto in precedenza, il progetto cui faccio parte segue la metodologia Scrum. In poche parole, tutto il lavoro di sviluppo software viene suddiviso in iterazioni, di durata fissa. Nel nostro progetto una iterazione dura un mese. Ciascuna iterazione deve portare a compimento degli obbiettivi, senza pregiudicare i rilasci precedenti e "vendendo" qualcosa di minimalmente utilizzabile alla fine di ogni iterazione.

Ieri logico era l'ultimo giorno della iterazione, quindi tempo di bilanci, dato che in questa sede vengono elencate le funzioni inserite nell'iterazione, dimostrandole davanti al nostro capo.

Era la nostra prima iterazione, quindi molto sperimentale ed un poco zoppicante, ma il mio team ha fornito qualcosa di utile all'iterazione, quasi utilizzabile. Considerando che l'altro team, per motivi indipendenti dalla sua volontÓ, non ha fornito molti risulatati, sono uscito soddisfatto anche se stanco. Ho finito di fare il codice della demo il giorno prima, proprio al limite!

Il fatto di partecipare ad un progetto che sfrutta metodologie innovative non pu˛ che farmi piacere. Esperienze niove voglion dire per un consulente, sopravvivere. La rivendibilitÓ di un consulente Ŕ anche fatta di questo.

Questo mi fa pensare dei miei ex-colleghi di BSC. Alcuni sono pi¨ di 10 anni che ci lavorano sopra, senza "evolvere" dal loro oricello. Quando fatalmente il progetto finirÓ (nessuno sa quando, ma sicuramente fra non molti anni), dove un veterano del codice GSM potrÓ andare a finire?

Io mi porrei il problema.

Ritorna alla home page od al BLOG index